Castiglione D’Orcia, 28 ottobre 2019– Tre Bicchieri a Petruccino 2016.Per la prima volta la Guida Vini d’Italia 2020 assegna il massimo riconoscimento a uno dei fiori all’occhiello di Podere Forte, l’azienda biodinamica valdorciana nata per mano di Pasquale Forte. Vino biologico e biodinamico, Petruccino 2016, esprime pienamente la filosofia e lo stile enologico di un’azienda virtuosa e lungimirante che recupera la tradizione agricola e vitivinicola del luogo.

Un grande vino di territorio che racconta l’essenza della Toscana portando all’eccellenza il vitigno autoctono della Val d’Orcia, il Sangiovese.

Nato nel 2002, questo “Premier Cru” proviene da vigneti attentamente selezionati ed è frutto della stessa amorevole cura del vino simbolo dell’azienda: il Petrucci. 

Petruccino è un rosso di spiccata piacevolezza che dall’annata 2016 nasce solo da uve Sangiovese. Una produzione all’insegna di una vendemmia realizzata completamente a mano percorrendo i filari più volte alla ricerca della perfetta maturazione. Presenta aromi di frutti rossi, ciliegia, confettura di fragola, note speziate di cardamomo e pepe, seguiti da erbe aromatiche, liquirizia, foglia di tabacco, e finale balsamico. Al palato ritornano le note fruttate e speziate. Dotato di una gradevole acidità, con tannini fitti e setosi, chiude con un finale minerale.

Un anno ricco di soddisfazioni per Podere Forte che ha ottenuto anche una menzione speciale  all’ottava edizione di Best Italian Wine Awards 2019 (BIWA) l’evento che premia le migliori 50 etichette d’Italia e che si è tenuta a Milano lo scorso settembre.

Premio alfiere del territorio” è il riconoscimento assegnato a Podere Forte con “Petrucci Melo 2016” per aver dimostrato che essere ambasciatori di un territorio, la Val D’Orcia, significa possederne la conoscenza per decifrarne le potenzialità. Questo consente di fare la differenza.

Ma non è tutto, la Guida Oro I Vini di Veronelli 2020 ha assegnato il riconoscimento di Grande esordio a “Petrucci Melo 2016” e “Petrucci Anfiteatro 2016”, titolo attribuito esclusivamente ai vini recensiti per la prima volta che hanno conseguito valutazione uguale o superiore a 94 centesimi nelle degustazioni. Tre Stelle Oro sono state assegnate a Guardiavigna Toscana 2015, premio riservato ai migliori vini d’Italia

Una serie di premi che attestano non solo la qualità espressa dai vini che nascono in questa area, ma anche la capacità imprenditoriale e la visione lungimirante di Pasquale Forte che ha impostato l’attività nel recupero dell’essenza Toscana, valorizzando le millenarie pratiche enoiche della regione e portando all’eccellenza il vitigno autoctono della Val d’Orcia: il Sangiovese.

Tutto il team di Wine App fa i migliori complimenti per il prestigioso riconoscimento di eccellenza e di valorizzazione del territorio.

Commenta