Strepitoso successo a Berchidda per la Festa organizzata dalle Le Donne del Vino Sardegna dedicata al tema “Donne, vino e Cultura”.

Questo fine settimana a Berchidda presso il prestigioso Museo del Vino Regionale si è tenuta la Festa dell’Associazione Nazionale Le Donne del Vino organizzata dalla delegazione Sardegna con il tema dell’anno: “Donne, Vino, Cultura” riscontrando notevole interesse.

I convenuti all’evento hanno potuto “Degustare il Territorio” sia virtualmente nella parte convegnistica, con i diversi relatori che hanno nutrito curiosità e spunti futuri, poi nel momento conviviale di degustazione dei diversi prodotti enogastronomici.

A seguito dei saluti istituzionali della Dott.ssa Pier Angela Mazza Vice Sindaco di Berchidda, si è entrati nel vivo del convegno moderato dal Dott. Roberto CartaPresidente della Comunità del Monte Acuto, che con grande armonia ha condotto il fil rouge Ambiente, Archeologia, Cultura e Innovazione.

Di seguito la produttrice Nina Puddu Delegata Regionale, ha presentato l’Associazione Nazionale Donne del Vino, le socie, gli scopi e i progetti associativi.

La dott.ssa Elisabetta Garau, Archeologa dell’Università degli Studi di Sassari, ha illustrato il tema “vino e archeologia: due eccellenze del territorio”. L’archeologa ha messo in evidenza come la Sardegna già in era nuragica commercializzasse il vino, alla luce dei ritrovamenti di anfore e di altri reperti.

La Dott.ssa Antonella Usai, Presidente del Museo del vino Enoteca Regionale, ha raccontato “la cultura del vino e del territorio” attraverso il Museo del Vino e i suoi servizi indirizzati non solo alle scuole ma anche ai turisti. Vi è uno stretto connubio tra cultura e vino come volano del territorio.

Infine la dott.ssa Nadia De Santis, consulente di Marketing Territoriale progettista dell’applicazione e del portale Wine App, ha affrontato l’argomento “dell’enoturismo e innovazione”, di come sia importante fare RETE affinché vi sia una destinazione turistica integrata sostenibile.

In chiusura le diverse produttrici presenti all’evento hanno raccontato le loro aziende e come queste valorizzino il tessuto economico e sociale nel territorio.

Ai banchi di degustazione erano presenti i vini delle aziende: Nuraghe Crabioni, Cantina Deaddis, Fratelli Puddu Oliena, Cantina Dorgali, Tani Vini, Tenute Olbios, Cantina del Vermentino, Azienda Mulas di Cabras Francesca.

Si ringrazia per la collaborazione il Panificio Delogu di Sedini e l’Hotel Ristorante S’astore di Benetutti che hanno offerto delizie e dolcezze in abbinamento.

Per avere maggiori dettagli su altri eventi sull’enoturismo basta scaricare gratuitamente da tutto il mondo l’applicazione Wine app

Commenta